Ravenna e Faenza

PROIEZIONI CINEMATOGRAFICHE PER LE SCUOLE SECONDARIE DI 1° (CLASSI TERZE) E 2° GRADO DI RAVENNA E FAENZA

IL MAESTRO DI VIOLINO

 

MARTEDì 6 E MERCOLEDì 7 NOVEMBRE

 

PRESSO I CINEMA MARIANI di Ravenna (via Ponte Marino 19)

E SARTI di Faenza (via Scaletta 10)

 

INIZIO PROIEZIONI ORE 10

 

Prezzo d’ingresso: 4 euro (gratuito per gli insegnanti accompagnatori e studenti con handicap)

 

Gli insegnanti sono pregati di prenotare la partecipazione delle classi il più presto possibile e comunque entro e non oltre martedì 30 ottobre inviando una e-mail (agiscuola@cineweb-er.com) o telefonando ad Agiscuola Emilia Romagna (051/254582, int. 6 Sara Bovoli dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 13, il lunedì anche dalle ore 14 alle 15).

Una volta verificata la disponibilità dei posti e concordata la partecipazione va inviata una e-mail indicando le classi, il numero degli studenti che le compongono e il numero di docenti accompagnatori.

Ciascuna proiezione sarà confermata al raggiungimento di almeno 150 adesioni; alle classi iscritte sarà perciò inviata una email di conferma o disdetta nei termini previsti.

La somma totale per classe va raccolta anticipatamente e versata alla cassa il giorno della proiezione (gli eventuali assenti non pagano).

E’ necessario quindi che le classi arrivino con qualche minuto d’anticipo.

In caso di ritardo o disdette dell’ultimo minuto, contattare direttamente il cinema.

 

Nella musica il riscatto delle favelas: un film per avvicinare i ragazzi alla passione per la musica, intesa anche come strumento di integrazione sociale

DURATA DEL FILM: 102 MINUTI

Trama: ambientato in Brasile, “Il maestro di violino” racconta la storia di Laerte, un violinista di talento che dopo avere fallito un’importante audizione è costretto a dare lezioni di musica agli adolescenti in una scuola pubblica di Heliopolis, la più grande e pericolosa favela di San Paolo. Il suo percorso è pieno di difficoltà, ma la forza della musica e l’amicizia che nasce tra l’insegnante e gli studenti, aprono la porta a un nuovo mondo.

“Sono figlio di due musicisti classici – ha dichiarato il regista Sérgio Machado – cresciuto fra prove e concerti. Quando ho deciso di girare Il maestro di violino, volevo raccontare la storia dell’Istituto Baccarelli, fondato nella favela di Heliopolis a San Paolo. Ma lì ho scoperto il rap. Mentre Laerte cerca di insegnare musica classica, incontra un altro mondo. Non va a Heliopolis col pensiero di salvare i ragazzi, ma per trovare se stesso”.

Antefatto: il maestro Baccarelli fonda l‘Istituto Baccarelli nel 1996, dopo un incendio che distrugge la favela di Heliopolis. Oggi l’Istituto accoglie più di quattromila studenti ogni anno, di età compresa fra i 4 e i 25 anni. L’Istituto Baccarelli, così come molte altre realtà in tutto il mondo, si ispira a El Sistema, un metodo didattico musicale fondato in Venezuela nel 1975 da José Antonio Abreu.

 

Annunci