Giorno della Memoria

In occasione del Giorno della Memoria (27 gennaio), Agiscuola Emilia Romagna promuove proiezioni di film a tema per le scuole.

Di seguito segnaliamo alcuni titoli che si prestano alla visione degli studenti; numerosi altri sono disponibili. Per informazioni, contattate il nostro uffici.

Film di prossima uscita

 

L’uomo dal cuore di ferro, Cédric Jimenez

L’uomo dal cuore di ferro, il macellaio di Praga, la bestia bionda. Tre modi diversi per indicare lo stesso uomo: Reinhard Heydrich. Dal pluripremiato romanzo “HHhH” di Laurent Binet, l’incredibile storia vera del più crudele gerarca del Terzo Reich e, soprattutto, la ricostruzione di una delle più grandiose e spettacolari missioni militari di sempre: l’operazione Anthropoid. Un emozionante thriller dai ritmi serrati, che ci ricorda come il coraggio di pochi eroi può cambiare per sempre l’esito di una guerra e la storia dell’umanità.

Uscita da definire

 

Opera senza autore, Florian Henckel von Donnersmarck

L’artista tedesco Kurt Barnert è scappato dalla Germania dell’Est e ora vive nella Germania Occidentale, ma è tormentato dalla sua infanzia sotto i nazisti e il regime della DDR.

Uscita da definire

 

La donna dello scrittore, Christian Petzold

Georg, in fuga dalla Germania nazista attraverso la Francia occupata, si rifugia a Marsiglia. Ѐ in possesso dei documenti di uno scrittore tedesco che si è tolto la vita, di cui assume l’identità nel tentativo di procurarsi un visto per fuggire oltreoceano. Ma il destino lo porta ad incontrare Marie, moglie dello scrittore, che ignora la fine del marito e continua a cercalo. Georg si innamora della donna, ma nei giorni concitati che precedono la partenza, fino a che punto potrà spingersi per tenere nascosta la sua doppia identità?

Il film trascina lo spettatore in un labirinto di suggestioni, di piani narrativi, di connessioni tra lo scenario della Seconda guerra mondiale e il panorama politico attuale.

Uscita da definire

 

1938 – Quando scoprimmo di non essere più italiani, Pietro Suber

Documentario che racconta l’anno delle leggi raziali.

Uscita da definire

 

 

Film usciti le scorse stagioni

 

Un sacchetto di biglie, Christian Duguay

La storia di due giovani fratelli ebrei nella Francia occupata dai tedeschi. Il film segue i due bambini nella loro fuga da Parigi alla ricerca di un rifugio definitivo, mostra le insormontabili difficoltà che affrontano lungo il percorso e come, con un’incredibile dose di astuzia, coraggio e ingegno riescono a sopravvivere alle barbarie naziste e a ricongiungersi finalmente alla loro famiglia.

Da una storia vera sull’Olocausto, tratta dal romanzo di Joseph Joffo.

 

La signora dello zoo di Varsavia, Niki Caro

Ispirato alla storia vera di Jan e Antonina Zabinski, “La signora dello zoo di Varsavia” è un racconto di eroismo civile in tempo di guerra, e insieme una dichiarazione d’amore per la natura e gli animali.
Sul finire del 1939, le truppe naziste bombardano la capitale polacca, riducendo il famoso zoo a un cumulo di macerie. Il direttore della struttura e sua moglie (Jessica Chastain) assistono impotenti all’occupazione del Paese e alla costruzione del ghetto ebraico. Ma con l’inizio delle deportazioni, nel 1942, la coppia si mobilita per nascondere intere famiglie di Ebrei all’interno del giardino zoologico, mascherato da allevamento di maiali. La villa degli Zabinski e le vecchie gabbie ancora intatte diventano un rifugio segreto al riparo dai feroci nazisti. “La casa sotto la folle stella”, com’era chiamato lo zoo al tempo del suo massimo splendore, viene ricordata per aver salvato circa trecento ebrei dal genocidio.

 

Gli invisibili, Claus Räfle

Il film è ambientato a Berlino nel 1943. Il regime nazista ha ufficialmente dichiarato la capitale del Reich “libera dagli ebrei”. Tuttavia, alcuni di loro sono riusciti in un’impresa apparentemente impossibile: sono diventati “invisibili” agli occhi delle autorità. Tra questi Cioma, Hanni, Eugen e Ruth, quattro giovani coraggiosi troppo attaccati alla vita per lasciarsi andare ad un triste destino.

“Gli invisibili” è un racconto coinvolgente, un ponte tra passato e presente che offre ad insegnanti e studenti la possibilità non solo di scoprire una storia poco nota, ricordando una pagina terribile della storia del Novecento, ma anche di fermarsi a riflettere sull’oggi interrogandosi sul significato che hanno parole come accoglienza, discriminazione, razzismo, rispetto, minoranza, diversità.

 

Il viaggio di Fanny, Lola Doillon

Basato su una storia vera, il film racconta la vicenda di Fanny, una ragazzina ebrea di 13 anni che nel 1943, durante l’occupazione della Francia da parte dei tedeschi, insieme alle sorelline, viene mandata in una colonia in montagna. Lì conosce altri coetanei e con loro, quando i rastrellamenti nazisti si intensificano e inaspriscono, scappa nel tentativo di raggiungere il confine svizzero per salvarsi.

Un viaggio emozionante sull’amicizia e la libertà raccontato attraverso gli occhi dei bambini che consentirà ai giovani spettatori – loro coetanei – di comprendere più a fondo il dramma della guerra e della persecuzione razziale.

Annunci