Parma



PROIEZIONE CINEMATOGRAFICA PER LE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO
SUL TEMA DEL BULLISMO:

BENE MA NON BENISSIMO
Regia di Francesco Mandelli

GIOVEDì 21 MARZO
ORE 10
CINEMA ASTRA (p.le Volta 3, Parma)

Prezzo d’ingresso: 4 euro (ingresso gratuito per gli insegnanti accompagnatori e studenti con handicap)

Gli insegnanti sono pregati di prenotare la partecipazione delle classi il più presto possibile e comunque entro e non oltre mercoledì 13 marzo inviando una e-mail (agiscuola@cineweb-er.com) o telefonando ad Agiscuola Emilia Romagna (051/254582, int. 6 Sara Bovoli dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 13, il lunedì anche dalle ore 14 alle 15).
Una volta verificata la disponibilità dei posti e concordata la partecipazione va inviata una e-mail indicando le classi, il numero degli studenti che le compongono e il numero di docenti accompagnatori.
La proiezione sarà confermata al raggiungimento di almeno 150 adesioni; alle classi iscritte sarà perciò inviata una email di conferma o disdetta nei termini previsti.
La somma totale per classe va raccolta anticipatamente e versata alla cassa il giorno della proiezione (gli eventuali assenti non pagano).
E’ necessario quindi che le classi arrivino con qualche minuto d’anticipo.

Bene ma non benissimo, (Italia, 2019) DURATA: 100 MINUTI, CONSIGLIATO PER SCUOLE PRIMARIE (CLASSI 4° E 5°) E SECONDARIE DI 1° E 2° GRADO
Bene ma non benissimo, il film con cui Francesco Mandelli esordisce alla regia, presentato alla Festa del Cinema di Roma (Alice nella Città), vede protagonista Candida, un’adolescente paffutella e orfana di madre che vive in un piccolo paese del Sud.
Costretta a trasferirsi a Torino con il padre, deve affrontare la sfida dell’integrazione in una nuova città e in una nuova scuola a metà dell’anno scolastico. La sua fisicità e il marcato accento meridionale la rendono da subito oggetto di facile bullismo, come il suo nuovo inseparabile compagno di banco Jacopo, un ragazzino ricco e introverso. Ma grazie alla forza, alla positività e la battuta sempre pronta di Candida, le carte in tavola cambiano e tutti presto dovranno ricredersi e cambiare rotta.
Il film vede tra i suoi altri protagonisti il cantante Shade nel ruolo di se stesso.

Francesco Mandelli è stato un volto noto di MTV (nei panni del “non giovane” e ne “I solidi idioti”); ha recitato in numerosi film (Generazione 1000 euro, Pazze di me, “I soliti idioti”, “I babysitter”).


PROIEZIONE CINEMATOGRAFICA PER LE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO

BULLI A META’

VENERDì 22 MARZO
ORE 11
CINEMA D’AZEGLIO (via D’Azeglio 33, Parma)

Incontro con il regista e interprete Davide Mogna

Prezzo d’ingresso: 4 euro (ingresso gratuito per gli insegnanti accompagnatori e studenti con handicap).

Gli insegnanti sono pregati di prenotare la partecipazione delle classi il più presto possibile e comunque entro e non oltre giovedì 14 marzo inviando una e-mail (agiscuola@cineweb-er.com) o telefonando ad Agiscuola Emilia Romagna (051/254582, int. 6 Sara Bovoli dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00; il lunedì anche dalle ore 14.00 alle ore 15.00).
Una volta verificata la disponibilità dei posti e concordata la partecipazione va inviata una e-mail indicando le classi, il numero degli studenti che le compongono e il numero di docenti accompagnatori.
La proiezione sarà confermata al raggiungimento di almeno 150 adesioni; alle classi iscritte sarà perciò inviata una email di conferma o disdetta nei termini previsti.
La somma totale per classe va raccolta anticipatamente e versata alla cassa il giorno della proiezione (gli eventuali assenti non pagano).
E’ necessario quindi che le classi arrivino con qualche minuto d’anticipo.
In caso di ritardo o disdette dell’ultimo minuto, contattare direttamente il cinema (tel. 0521 281138).

Bulli a metà, regia Davide Mogna – Durata 67 minuti
CONSIGLIATO PER SCUOLE PRIMARIE, SECONDARIE DI 1° E 2° GRADO (BIENNIO)
La vicenda segue due ragazzi, Michele e Edoardo, che amano fare i bulli, ma dopo l’ennesimo atto di violenza nella loro scuola vengono espulsi con effetto immediato ed iscritti ad un altro istituto.
Qui dovranno affrontare cambiamenti radicali del loro stile di vita, a partire dalla separazione in due classi diverse, fino alla “trasformazione” di uno dei protagonisti, che con l’aiuto di una nuova amica, Giulia, cercherà di rimettersi sulla buona strada, suscitando così ira nell’ex-compagno di vita.
Quest’ultimo, per cercare di riallacciare i rapporti, mette in atto un piano facendo in modo che tutta la colpa sia attribuita ad Edoardo, ottenendo esattamente l’effetto opposto: i due si separeranno definitivamente e così farà anche Giulia.

Davide Mogna (Cuneo, 29 settembre 2000) è un giovane regista e attore piemontese.
Ha iniziato la sua carriera girando semplici cortometraggi con amici, sin dall’età di 7 anni.
Col tempo è andato affermandosi, fino al 2015, quando ha partecipato ad alcuni casting con ottimi risultati.
Nel settembre dello stesso anno dirige ed interpreta “Un hotel di troppo”, episodio pilota di una sit-com da lui ideata, presentato al Sotto18 Film Festival 2015 di Torino tra 22 film selezionati, da un totale di 375 in tutta Italia.
Nel 2016 lavora come attore ne “Il mangiatore di pietre” di Nicola Bellucci (con Luigi Lo Cascio), interpretando il ruolo di Osvaldo.
Tra il 2015 e il 2017 produce “Bulli a metà”, il suo primo lungometraggio, una commedia sul bullismo, sull’amicizia e sui cambiamenti, che scrive, dirige ed interpreta.

Trailer e maggiori informazioni: http://www.bulliametailfilm.it


PROIEZIONE CINEMATOGRAFICA PER LE SCUOLE SECONDARIE DI 1° E 2° GRADO

GREEN BOOK

Vincitore di 3 premi Oscar: Miglior film, Miglior attore non protagonista, Migliore sceneggiatura originale

VENERDì 29 MARZO
ORE 10

CINEMA ASTRA (P.zza A. Volta 3, Parma)

Prezzo d’ingresso: 4 euro (ingresso gratuito per gli insegnanti accompagnatori e studenti con handicap)

Gli insegnanti sono pregati di prenotare la partecipazione delle classi il più presto possibile e comunque entro e non oltre giovedì 21 marzo inviando una e-mail (agiscuola@cineweb-er.com) o telefonando ad Agiscuola Emilia Romagna (051/254582, int. 6 Sara Bovoli dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 13, il lunedì anche dalle ore 14 alle 15).

Una volta verificata la disponibilità dei posti e concordata la partecipazione va inviata una e-mail indicando le classi, il numero degli studenti che le compongono e il numero di docenti accompagnatori.

La proiezione sarà confermata al raggiungimento di un congruo numero di adesioni; alle classi iscritte sarà perciò inviata una email di conferma o disdetta nei termini previsti.

La somma totale per classe va raccolta anticipatamente e versata alla cassa il giorno della proiezione (gli eventuali assenti non pagano).

E’ necessario quindi che le classi arrivino con qualche minuto d’anticipo.

Green Book regia di Peter Farrelly, con Viggo Mortensen e Mahershala Ali. Durata 130 minuti.

Green Book racconta del buttafuori Tony Lip (Viggo Mortensen), un italoamericano con un’educazione piuttosto sommaria che nel 1962 venne assunto come autista da Don Shirley (Mahershala Ali), uno dei pianisti jazz più famosi al mondo. Lo scopo? Guidarlo da New York fino agli stati del Sud, in posti dove i diritti civili degli afroamericani sono ben lontani dall’essere legittimamente acquisiti.
Shirley si affida per il viaggio al libro Negro Motorist Green Book: una mappa di motel, ristoranti e pompe di benzina in cui anche gli afroamericani sono ben accolti. Dovendosi confrontare con il razzismo ma anche l’umanità delle persone che incontrano, Lip e Shirley impareranno prima di tutto a conoscersi e rispettarsi a vicenda.

“Chiunque abbia già visto Green Book, in perfetto equilibrio fra risata e parabola sulla tolleranza, ne è rimasto conquistato. Gli americani hanno un termine per definire questo tipo di film: un crowd pleaser, e non stupisce che proprio attraverso le risate si possa veicolare un messaggio di rispetto della diversità, un invito a guardare al diverso con curiosità, magari per ribaltare un pregiudizio negativo. Sono tematiche sempre attuali, a maggior ragione in un’epoca in cui le minoranze stanno rivendicando a giusto titolo la dovuta attenzione anche a Hollywood.” (Mauro Donzelli, Comingsoon.it)

“Un classico film americano da grande pubblico scritto, diretto e interpretato con tutti gli attributi: un vero spasso.” (Paola Casella, Mymovies.it)

Annunci