Ferrara


PROIEZIONI CINEMATOGRAFICHE PER LE SCUOLE

L’INTEGRAZIONE:

IL PROFESSORE CAMBIA SCUOLA

MARTEDì 19 MARZO

ORE 10

CINEMA S. SPIRITO (via della Resistenza 7, Ferrara)

 

IL BULLISMO:

BENE MA NON BENISSIMO

MERCOLEDì 20 MARZO

ORE 10

APOLLO MULTISALA (via del Carbone 35, Ferrara)

 

L’ARTE AL CINEMA:

CANOVA

MERCOLEDì 20 MARZO

ORE 10.30

APOLLO MULTISALA

Prezzo d’ingresso: 4 euro (ingresso gratuito per gli insegnanti accompagnatori e studenti con handicap)

Gli insegnanti sono pregati di prenotare la partecipazione delle classi il più presto possibile e comunque entro e non oltre lunedì 11 marzo inviando una e-mail (agiscuola@cineweb-er.com) o telefonando ad Agiscuola Emilia Romagna (051/254582, int. 6 Sara Bovoli dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 13, il lunedì anche dalle ore 14 alle 15).

Una volta verificata la disponibilità dei posti e concordata la partecipazione va inviata una e-mail indicando le classi, il numero degli studenti che le compongono e il numero di docenti accompagnatori.

Ciascuna proiezione sarà confermata al raggiungimento di almeno 150 adesioni; alle classi iscritte sarà perciò inviata una email di conferma o disdetta nei termini previsti.

La somma totale per classe va raccolta anticipatamente e versata alla cassa il giorno della proiezione (gli eventuali assenti non pagano).

E’ necessario quindi che le classi arrivino con qualche minuto d’anticipo.

Il professore cambia scuola, Regia: Olivier Ayache-Vidal (Francia, 2019) DURATA: 106 MINUTI, CONSIGLIATO PER LE SCUOLE SECONDARIE DI 1° E 2° GRADO

Il film segue la storia di Francois Foucault insegnante nel più prestigioso liceo della Parigi bene. Per farsi bello con una funzionaria ministeriale, si lancia in dichiarazioni di principio che lo precipitano suo malgrado direttamente nella più disagiata scuola delle banlieue. Una realtà che tenta di dominare con i suoi metodi completamente inadeguati e fallimentari. Finché non capisce che deve rovesciare il suo punto di partenza.

 

Bene ma non benissimo, (Italia, 2019) DURATA: 100 MINUTI, CONSIGLIATO PER SCUOLE PRIMARIE (CLASSI 4° E 5°) E SECONDARIE DI 1° E 2° GRADO

Bene ma non benissimo, il film con cui Francesco Mandelli esordisce alla regia, presentato alla Festa del Cinema di Roma (Alice nella Città), vede protagonista Candida, un’adolescente paffutella e orfana di madre che vive in un piccolo paese del Sud.
Costretta a trasferirsi a Torino con il padre, deve affrontare la sfida dell’integrazione in una nuova città e in una nuova scuola a metà dell’anno scolastico. La sua fisicità e il marcato accento meridionale la rendono da subito oggetto di facile bullismo, come il suo nuovo inseparabile compagno di banco Jacopo, un ragazzino ricco e introverso. Ma grazie alla forza, alla positività e la battuta sempre pronta di Candida, le carte in tavola cambiano e tutti presto dovranno ricredersi e cambiare rotta.
Il film vede tra i suoi altri protagonisti il cantante Shade nel ruolo di se stesso.

Francesco Mandelli è stato un volto noto di MTV (nei panni del “non giovane” e ne “I solidi idioti”); ha recitato in numerosi film (Generazione 1000 euro, Pazze di me, “I soliti idioti”, “I babysitter”).

 

Canova, Documentario (2019) DURATA 90’ CONSIGLIATO PER LE SCUOLE SECONDARIE DI 1° E 2° GRADO

Spesso considerato il più grande degli artisti neoclassici, il suo straordinario lavoro ha stupito, ispirato e commosso per secoli. Il nostro film ritrae la sua crescita artistica, dalle sue prime esperienze a Venezia, vicino alla sua città natale, alle sue opere a Roma, Parigi e infine di nuovo a Venezia. Grazie al Museo Canova di Possagno, viaggeremo attraverso le pietre miliari che hanno creato la sua leggenda ed esplorato i paesaggi che un tempo ispirarono le sue famose sculture in marmo. Ora possiamo trovare i suoi capolavori a Parigi, Londra, Vienna, New York, Washington, San Pietroburgo, così come nel suo Museo a Possagno, dove sono ancora conservati alcuni dei suoi schizzi più privati per mostrare il genio precoce di Canova , un umile apprendista veneziano che era destinato alla grandezza e divenne un’icona proprio come Michelangelo e Bernini. (Mymovies.it)

Annunci